Caricamento Eventi

Gennaio 19 | 17:30 : 19:30

Zoom

Quali musiche per la conciliazione del futuro?

La musica per la conciliazione del futuro è suonata da tre giovani adulti con esperienze molto differenti tra loro che ci permetteranno di confrontarci, come formatori e formatrici, con le riflessioni e le aspettative che ognuno di loro ha nei confronti della formazione, anche in ambito di parità.

Andrea Coduri
Operatore sociale e militante femminista. Nato e cresciuto in Ticino si è trasferito a Losanna nel 2009 per effettuare un bachelor in psicologia e un master in studi di genere. Impegnato associativamente in diversi gruppi di aiuto alle/agli studentesse/studenti LGBT+ ha lavorato al consiglio dei giovani di Yverdon, in un’associazione di sostegno alle prostitute e in questo momento è attivo in un foyer di aiuto alle vittime di traffico umano.

Kety Fusco
Giovane arpista e compositrice, dopo gli studi classici al Conservatorio della Svizzera Italiana si lancia nella scrittura compositiva elettronica/neoclassica con vari synth e con la sua inseparabile arpa elettrica. Con DAZED, il suo primo singolo pubblicato, Kety Fusco suona in più di 60 concerti in Europa, viene nominata agli Swiss Live Talents e collabora con noti musicisti della scena internazionale indipendente. Nella sua carriera artistica sperimenta in prima persona come anche nel settore della musica si debba combattere per avere parità di genere.

Zeno Casella
Sta attualmente terminando gli studi all’Università di Friburgo, dove frequenta un master in storia ed economia politica. Al di là del suo ambito di studi, l’interesse per la lotta in favore della parità fra i sessi prende origine dalla militanza politica e sindacale che svolge nelle fila del Sindacato Indipendente degli Studenti e Apprendisti (SISA), di cui è stato coordinatore fra il 2015 e il 2020, e nel Partito Comunista.

Non mancheranno le proposte didattiche che approcceranno i temi della parità da nuove prospettive.

Informazioni e iscrizioni